Contrasto

Dimensione testo

Ricerca avanzata

Carenza specialisti, Anelli (Fnomceo): “La Politica si è accorta del problema, ora mettere in atto soluzioni efficaci”

09 Apr 2019

Apprendiamo con piacere che il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha espresso l’intenzione di aumentare a 8000 il numero delle borse messe a disposizione dallo Stato per le specializzazioni mediche. Sempre ieri l’assessore alla Sanità dell’Emilia Romagna, Sergio Venturi, ha ricordato il paradosso dell’imbuto formativo, per cui non c’è carenza di medici - in quanto molti sono in attesa di entrare nel circuito delle specializzazioni ma non ci riescono perché non ci sono borse sufficienti - e c’è invece carenza di specialisti, esprimendo poi l’intenzione di aumentare le borse erogate dalla sua Regione. Finalmente la Politica prende atto che il problema esiste e si prepara, con buona volontà, a risolverlo. Condividiamo inoltre la preoccupazione del Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, in merito ai fondi per la sanità, che non devono, per nessuna ragione, essere dirottati su altri obiettivi”.

Questo il commento del Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, alle dichiarazioni arrivate ieri, in contesti diversi, dai rappresentanti del Miur e della Regione Emilia Romagna, che non esclude, seppur come extrema ratio, la possibilità di richiamare professionisti in pensione, per far fronte alla carenza di specialisti.

 

La storia ci insegna, tuttavia, che le buone intenzioni, pur essendo un punto di partenza, non bastano -   precisa Anelli -. Occorre, ora, una programmazione precisa ed efficace, volta a definire azioni lungo due direttrici: smaltire l’imbuto formativo, aumentando le borse, aggiungendone diecimila per i medici ivi intrappolati, ed evitare, per il futuro, che lo stesso si formi, assicurando ad ogni medico laureato una borsa”.

“È questo il vero cambiamento che ci attendiamo dalla Politica – conclude -: non ripetiamo gli errori del passato, non ‘tappiamo le falle’ con soluzioni tampone, ma, individuate le criticità, ricostruiamo il sistema in modo tale da utilizzare le risorse nella miglior maniera possibile. I giovani medici ci sono, garantiamo loro la possibilità di specializzarsi e garantiremo un futuro al nostro Servizio Sanitario Nazionale e cure ottimali a tutti i cittadini”.

omceo ordine dei medici chirurghi ed odontoiatri della provincia di bari

Via Capruzzi n. 184, Bari
Tel. 080 5566855 - 080 5575512
Fax: 080 5427063


Professione

Codice deontologico
Leggi istitutive
Pubblicità sanitaria
Tariffario minimo
Novità legislative
Fisco e previdenza
Farmaci e farmacovigilanza
Concorsi ed avvisi
Opportunità di lavoro

Cittadini

Carta dei diritti del malato
Associazione malati e volontariato

Odontoriatri

Commissione odontoriatri
Notizie odontoiatri
Eventi odontoiatri
Riconosci il tuo dentista

Chi siamo

Organigramma
Personale Amministrativo
Trasparenza
Variazione Iscritti
Attività del Consiglio

Attività & Servizi

Commissioni ordinistiche
Accordi e convenzioni
Punto Informativo ENPAM
Modulistica
Cerca un Medico
Orari di apertura al pubblico

web made in italy jcom italia web comunicazione marketing bari sito internet ecommerce registrazione dominio

© 2013 - 2019, OMCEO Bari | P.IVA 93021170720 | Privacy e Cookie Policy | Credits